La storia di Kahanamoku, surfista ma campione olimpico nel nuoto.

Quando la Hui Nalu (il club delle onde), la piccola squadra di surfisti e nuotatori che aveva base a Waikiky, la più famosa spiaggia delle Hawaii, presentò all’AAU la richiesta di ufficializzare i record mondiali di Duke Kahanamoku, la risposta fu abbastanza sprezzante.

I record sarebbero stati presi in considerazione solo se Duke fosse andato in America a gareggiare, tentando l’accesso ai Giochi olimpici del 1912. Così Kahanamoku e tre suoi compagni: Zen Genovese, Lew Handerson, Dude Miller partirono da Honolulu per andare in California a tentare la fortuna.

I soldi per il viaggio, circa 1000 dollari, furono trovati attraverso sottoscrizioni popolari, una festa danzante e gare atletiche da Bill Rawlins, il mentore della squadra. La partenza fu tutt’altro che facile: Duke a 22 anni, non era mai uscito dalle sue isole e non aveva mai gareggiato in una piscine, tantomeno coperta. (nella foto Zen Genovese, Lew Handerson, Duke Kahanamoku e Dude Miller in partenza per quel viaggio della speranza).

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: