Arena GP Charlotte: la dichiarazione di Marco Orsi

IMG_5873.JPGAll’indomani della gara, il bomber Marco Orsi non si è sottratto alla dichiarazione richiesta da Swimming Channel, come al solito gentile e disponibile!

Insolitamente “lento” nei 50 nuotati in 22.44, qualcosa di strano in effetti poteva esserci, ovvio no? Un calo dovuto al carico di lavoro molto elevato fatto all’università di Auburn che come lui stesso ha detto non consentiva molto meglio di quel tempo!

Grosso modo la stessa situazione di Luca Dotto che ha fatto 4 centesimi in meno e qualcosa in più nei 100, bene nella prima frazione di staffetta e appena meno bene nella finale di ieri, ma comunque per entrambi un ottimo crono in previsione di Kazan!

“Dopo i 50 non ero felicissimo perché il tempo non mi aveva soddisfatto, allora ho voluto rifarmi con i 100, si vede che il carico di lavoro non mi permetteva di essere veloce! Un 49.0 adesso così vicino al campione olimpico mi fa pensare che il lavoro che stiamo facendo va molto bene!”

CURIOSITA’:

Chi ha seguito le gare su Nuova Rete o Swimming Channel avrà notato che nelle testate della vasca c’erano incastrati dei pull buoy blu, messi lì a far cosa?

Beh il Bomber detective ci ha svelato il mistero, servivano per tenere ferme le piastre! :-/ ???

E ora si ritorna a casa e siamo pronti per rivedere i missili al 7colli!

Ayò! ecco la gara!

 

Corrado Sorrentino

Swich Founder

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: